Consulta LGBTQI del PD ROMA [ovvero l’occasione]

La Federazione Romana del Partito Democratico va a congresso. Come è stato ricordato sarà il momento di maggiore consultazione della cittadinanza, il più grande dibattito aperto sulla città, con più di 30 mila iscritti chiamati a esprimere la loro idea su come rigenerare il partito democratico e su quale idea abbiano per far ripartire Roma.

Finalmente un’occasione aperta per poter proporre idee che riportino davvero il Partito Democratico in sintonia con le cittadine e i cittadini di una capitale mondiale che vedono una continua evoluzione nei loro stili di vita, modi di amare, condizioni di lavoro, esigenze di assistenza.

Con questo spirito, di inclusione e di dibattito aperto, si è voluto presentare l’Ordine del Giorno per la costituzione di una Consulta all’interno della Federazione Romana che sia chiamata ad approfondire le tematiche legate alle persone LGBTQI ( lesbiche, gay, bisessuali, transgender, intersessuali).

Con questo ODG (sostenuto da molti iscritti ed eletti del Partito Democratico) si è voluta cogliere, finalmente, l’occasione per la creazione di uno spazio che

”  vuole avere un carattere ampio ed inclusivo, ed essere aperta a tutti gli iscritti del PD romano che condividono la lotta contro le discriminazioni, l’affermazione dei Diritti Civili […]

I principali scopi che la Consulta si propone sono quelli ispirati – con un metodo di confronto, laico aperto e plurale – alla conduzione di discussioni e riflessioni sulle tematiche riguardanti le persone LGBTQI, con il coinvolgimento degli iscritti, gli elettori e tutta la cittadinanza.

La Consulta come organo Consultivo e Propositivo del Partito Democratico Romano, e dei suoi Organi Istituzionali, dei Circoli Tematici e Territoriali, degli Eletti, si propone di produrre una linea politica ed un’azione programmatica organica e condivisa, atta al superamento delle discriminazioni basate sull’identità di genere e l’orientamento sessuale.”

L’occasione è, finalmente, quella di inaugurare un nuovo metodo di elaborazione di politiche realmente coerenti e vicine alle esigenze degli individui, frutto di sintesi al rialzo nate da continui momenti di condivisione e costruzione comune.

L’occasione è, finalmente, quella di arrivare a posizioni condivise e comprese da tutti gli iscritti al PD e a idee programmatiche per far si che l’idea di sviluppo della nostra città riporti al centro lo sviluppo di tutti i diritti sociali e civili come fondamenta del benessere in una società moderna, democratica, laica e inclusiva.

Leggi qui l’ODG, firmalo e diffondilo su blog, facebook e votalo al congresso del tuo Circolo!

E qui si può condividere e firmare la petizione online e il documento

Annunci