MEDIORIENTE, TERRE DI INTEGRAZIONE [ovvero la sfida di Elisso e CTM Onlus]

L’Associazione Elisso e CTM Onlus presentano ‘Medioriente, terre di integrazione’ .   Serata tra riflessioni, fotografie e musica. Per scoprire il Medioriente e presentare il progetto  “La comunicazione sociale in rete come strumento di integrazione multietnico e religioso in Libano” per la formazione e l’utilizzo del web 2.0 nei campi palestinesi in Libano!’

Giovedì 14 luglio 2011 dalle ore 18 presso ‘La Villetta’ VIA FRANCESCO PASSINO 26 – Roma – Garbatella

‘Medioriente terre di integrazione’ organizzata da Elisso e CTM Onlus sarà una serata che attraverso diversi stimoli e suggestioni vuole riflettere sulla situazione del Medioriente e del bacino del Mediterraneo a seguito degli ultimi cambiamenti.  Durante la prima parte, in una tavola rotonda con giornalisti, ricercatori, blogger e attivisti locali si ricostruirà la situazione attuale della popolazione, soprattutto dei giovani, di diverse religioni e culture di fronte ai cambiamenti in atto.  In particolare con Alfredo Macchi, corrispondente di News Mediaset, che ha seguito le rivolte in Tunisia, Egitto e Libia, si cercherà di capire il ruolo e il punto di vista dei media tradizionali per raccontare al mondo le vicende e la situazione in quelle terre.  Nancy Porsia, giornalista di Current TV e esperta di Medioriente, ci condurrà poi con Ludovico Carlini, ricercatore di  storia e politica del Medio Oriente nel rapporto tra i giovani e le religioni, osservando e proponendo spunti per comprendere gli sforzi verso l’integrazione.  Ancora giovani, integrazione e rapporto con i nuovi media saranno protagonisti dell’esperienza di Yasar e Hadi, attivisti e blogger esperti di Medioriente.

 

Infine con Ilaria Orlandi di CTM Onlus e Riccardo Camilleri di Elisso si entrerà nello specifico del progetto ‘La comunicazione sociale in rete come strumento di integrazione multietnico e religioso in Libano’ che le due associazioni hanno ideato per utilizzare nuove tecnologie, la rete e il web 2.0 come strumenti per un’integrazione quotidiana, che aiuti a conoscere, raccontare e avvicinare le vite e le esperienze dei ragazzi nei campi profughi palestinesi in Libano.  La serata proseguirà, in tema di integrazione, con il maestro Lorenzo Rompato che armonizzerà tutti i partecipanti presenti, dotati ciascuno di uno strumento, in un grande cerchio di percussioni.  E per il finale, nella cornice suggestiva della Villetta a Garbatella, verranno proiettati i progetti fotografici per raccontare le terre mediorientali raccolti con una call di Elisso che ha visto rispondere fotografi professionisti, giornalisti e cooperanti, per fornire anche attraverso le suggestioni visive uno spaccato di quelle realtà: Carlo Ferro, Dario Gambino, Alessandra Lombardo,Alfredo Macchi,  Alex Masi, Lorenzo Meloni, Sara Minelli, Giorgio Palmera, Danilo Palmisano.

Annunci