Contro il Porcellum [ovvero questi ‘se’ e questi ‘ma’ non mi convincono]

Che il Pd, quello delle alte dirigenze, quello delle alte sfere che votano una cosa nelle sedi ufficiali e preposte e poi lancia una serie disparata e, spesso, disperata di comunicati stampa  di precisazione, di rettifica, di distinguo, potesse avere una posizione ambigua su alcuni temi e sul Referendum contro il porcellum, ad esempio, potevamo anche aspettarcelo.

 Per buona pace dei militanti (delle loro idee e della loro salute) tutto si risolveva con la logica del ‘federalismo’. Le mie origini cattoliche me ne suggeriscono un’altra ‘Non sappia la mano destra cosa fa la sinistra’. Così, come per i precedenti referenda mi sarei aspettato che il partito appoggiasse, non aderisse, lasciasse libertà di coscienza a circoli e militanti… e poi la base in massa promuovesse la mobilitazione.

Purtroppo oggi la partita sembra più complicata, vuoi per la materia, quella elettorale che è da sempre scontro tra potentati del partito che hanno, al solito, richiamato le truppe, sia perchè il PD ha elaborato una proposta depositata in Parlamento (che prevede ‘il diritto di tribuna’!!! Che se l’idiozia creativa aveva partorito ‘la circoscrizione estero’ noi volevamo essere da meno? Dopo i ‘nominati’, ‘i responsabili’ avremo ‘i ripescati’ come a San Remo o Miss Italia. Io propongo che al posto del voto elettronico si sperimenti il voto tramite sms! ) e quindi ‘al Referendum occorrerebbe seguire la via parlamentare’. Ultimo e puntuale richiamo è quello dei numeri (scusate, ma non amandoli, sarò approssimativo) per cui con il Mattarellum non sarebeb sicura la vittoria del PD.

Insomma, quindi, ritenendo tutte le argomentazioni contro scarse di appeal, sguardo sulla realtà e legate a una visione partitico politica che non voglio commentare, ma semplicemente non mi appartiene, personalmente ho firmato e raccoglierò le firme per il referendum contro il Porcellum perchè:

– non c’è ora una maggioranza, di qualsiasi tipo, per discutere/approvare una nuova legge elettorale

e siccome bisogna fare i conti con l’esistente(in Patrlamento), se la via parlamentare non è praticabile, la democrazia ne offre altre.

– perchè non ho il coraggio di fare un’altra campagna elettorale e chiedere voti su nomi fatti da altri

perchè mantenere questa legge aumenterà il numero degli indignati, aumenterà gli astenuti e favorirà il voto dei fedelissimi, notoriamente di destra ( i fedelissimi a sinistra sono solo gli iscritti al partito, i fedelissimi a destra sono la massa di coloro che dal piccolo al grande hanno avuto favori o altro da questa destra berlusconiana . solo qualunquismo?).

–  perchè non mi importa che con il ‘Mattarellum’ non è affatto detto che il PD vinca e anzi l’esperienza dice il contrario

perchè i voti vanno chiesti sul progetto, sul programma, sul futuro proposto, non divisi in base ai numeri dell’esistente! Basta ‘collegi blindati’

Annunci